fbpx

Più SEO per tutti

Cos'è? Come funziona? Ne hai bisogno?

Di cosa parliamo quando parliamo di SEO?

Partiamo proprio dall’inizio.

Quasi tutto quello che facciamo online inizia con una ricerca: se cerchiamo una risposta o vogliamo acquistare qualcosa, lo cerchiamo sul web.

Perciò, prima di iniziare a pensare all’ottimizzazione di un sito web, diamo un’occhiata veloce a come funzionano i motori di ricerca.

 

Come funziona Google?

 

Cos’è la SEO

SEO è l’acronimo di Search Engine Optimization e definisce tutte le attività di ottimizzazione di un sito web volte a migliorarne il posizionamento nei risultati organici dei motori di ricerca.

I motori di ricerca scansionano, indicizzano e posizionano il tuo sito internet in base ai contenuti, ai link, alle parole chiave e altri attributi.

La ricerca delle parole chiave

Ecco perché una delle prime cose da fare è individuare le parole chiave più adatte alla tua attività.

Per capire quali sono le parole chiave più adatte devi pensare ai tuoi utenti:

  • cosa cercano?
  • che problemi hanno?
  • che linguaggio usano?

Rispondendo a queste domande riuscirai a creare una lista (iniziale) di parole chiave alla quale aggiungerai quelle proposte da Google, parole che sceglierai in base ai volumi di ricerca, alla rilevanza e alla concorrenza.

La ricerca e l’analisi delle parole chiave è il primo passo di una campagna SEO: ti aiuterà a comprendere i tuoi utenti.

Per scegliere queste parole, puoi utilizzare il tool gratuito Strumento di pianificazione delle parole chiave di Google ADS. 

 

screenshot schermata iniziale strumento google ricerca parole chiave

Struttura del sito web

Ma le parole chiave da sole non bastano. È necessario che siano inserite in un sito web ben disegnato.

Progettare la struttura di un sito internet è un’attività molto complessa (ne abbiamo parlato qui: Usability is King)

Requisiti fondamentali? Costruisci un sito di facile navigazione!

Le pagine più strategiche devono essere raggiungibili con pochi clic, bisogna identificare le pagine che riceveranno link interni (da una pagina all’altra dello stesso dominio) e posizionare le pagine più importanti ai livelli superiori dell’albero di navigazione.

Ottimizzazione

Hai cercato le parole chiave più adatte alla tua attività, hai progettato il tuo sito web con il supporto di un bravo consulente. Bene. Ora puoi passare all’ottimizzazione del tuo sito.

Buoni contenuti non sono sufficienti ad assicurare il posizionamento.

Ci sono alcuni elementi strutturali da inserire nel codice sorgente della pagina che non possono essere trascurati: i tag.

Tag TITLE è il tag più importante all’interno di una pagina web. Deve essere unico per ogni pagina, descrittivo e conciso: al massimo 55 caratteri (compresi gli spazi).

Meta DESCRIPTION, è altro tag molto rilevante, fornisce una breve descrizione della pagina. Descrizione che deve essere esaustiva ed efficace, magari con una CTA (call to action) finale, al massimo 155 caratteri (spazi compresi).

Insieme al title, la description viene visualizzata nei risultati dei motori di ricerca, per cui è importante che essa incuriosisca e stimoli al click.

Marcatori titolo hX

I marcatori sono utilizzati per definire la gerarchi tra i contenuti della pagina e influiscono sul ranking.

Deve esserci un solo h1 per pagina, contenente la parola chiave target mentre gli altri marcatori (h2, h3, …) possono essere utilizzati più volte e devono fornire una descrizione chiara del contenuto.

Le immagini

Le immagini servono per arricchire e completare i testi del tuo sito, sono molto importanti, ma non contribuiscono positivamente al posizionamento se non vengono ottimizzate.

Le immagini ottimizzate a livello SEO possono creare molta rilevanza, portare significato e completare i tipi di media richiesti dalla query. Per fare tutto questo però, Google deve essere in grado di capirle, e vanno dunque ottimizzate.

È quindi importante scegliere con cura il nome del tuo file prima di caricarlo e non dimenticare di compilare l’alt (testo Alternativo o alt text è tecnicamente la stringa di testo che viene visualizzata quando non è possibile per il browser stampare a schermo l’immagine, per esempio perché si sta utilizzando un browser text only o un browser per persone non vedenti).

Velocità nel caricamento

Gli utenti si spazientiscono molto se il sito impiega molto a caricarsi, soprattutto se utilizzano il cellulare e hanno i giga ‘contati’.

Più un sito è veloce nel caricamento, più l’utente sarà contento, più aumenteranno i tassi di conversione.

Fai un test per controllare le prestazioni del tuo sito internet.

Ottimizzazione per dispositivi mobile

Dare priorità al mobile. Ormai abbiamo tutti un cellulare in tasca che utilizziamo per cercare qualsiasi cosa.

È fondamentale che il tuo sito si veda dal cellulare. Puoi controllare le prestazioni del tuo sito da mobile qui.

Monitorare i risultati

Una volta ottimizzato il tuo sito internet, dovrai analizzare il tuo lavoro.
È un lavoro che va fatto nel tempo dando a Google il tempo di raccogliere i dati.

Non farti prendere dall’ansia di modificare tutto subito.

Noi ti consigliamo di utilizzare Google Search Console.

 

screenshot pagina iniziale google search console

Per concludere

L’obiettivo è acquisire visibilità e traffico organico.
Inizia dove sei più capace senza farti prendere dal panico.
In caso di dubbi, noi ci siamo 😉

news recenti